Come ti possiamo aiutare?

Il Comitato degli Italiani all’Estero è a disposizione per offrire ascolto, informazioni e orientamento a tutti i connazionali che necessitino di aiuto.
Contattaci, saremo felici di risponderti.

ELEZIONI EUROPEE 2024: informazioni per italiani momentaneamente all’estero

Le elezioni per il rinnovo del Parlamento Europeo si svolgeranno da giovedì 6 a venerdì 9 giugno 2024. Tutti gli elettori italiani, temporaneamente residenti all’interno di un Paese Membro dell’Unione Europea per motivi di studio e/o lavoro, compresi i loro familiari conviventi, possono votare per i rappresentanti dell’Italia presso i seggi istituiti dagli Uffici consolari.

Per poter votare occorre presentare una domanda entro il 21 marzo 2024, indirizzata al Sindaco del Comune di iscrizione nelle liste elettorali e da presentare all’Ufficio consolare italiano competente, utilizzando il seguente modello: https://consparigi.esteri.it/wp-content/uploads/2024/02/MODELLO-TEMPORANEI.pdf

Sulla domanda è importante specificare per quale motivo ci si trova all’estero, corredandola da un’attestazione del datore di lavoro e/o dall’ente presso cui si svolgono i propri studi oppure da una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà redatta ai sensi dell’art. 47 del D.P.R. 445/2000 contenente l’indicazione di attività lavoro o studio svolta e la qualità del familiare convivente.

Per i connazionali temporaneamente residenti all’interno della Circoscrizione Consolare di Parigi, domande potranno essere presentate:

  1. per posta elettronica ordinaria o certificata (allegando file scansionato della domanda con firma autografa + certificazione o dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà + fotocopia di un documento di identità del richiedente) all’indirizzo peo elezioni.parigi@esteri.it oppure alla pec con.parigi.anagrafe@cert.esteri.it (solo da indirizzi pec). Si prega di inviare la domanda solo all’uno o all’altro dei due indirizzi
  2. per posta all’indirizzo 5 Bd. Émile Augier – 75116 Paris (inviando domanda + certificazione o dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà + fotocopia di un documento di identità del richiedente). La data del 21 marzo è inderogabile, non fa fede il timbro postale per le domande trasmesse in cartaceo, ma di ricezione al Consolato
  3. personalmente presso il Consolato Generale, dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 12:00

Per chi non presenta domanda di voto all’estero entro il 21 marzo, il diritto di voto potrà essere esercitato solo in Italia.