La parola al presidente

La Presidente: Tiziana Zalla

Sono nata a Roma dove ho studiato e vissuto fino ai miei venticinque anni. Ho proseguito i miei studi post-universitari a Parigi all’Ecole Polytechnique. Dopo aver viaggiato e vissuto in diverse città del mondo, tra cui Washington, Lione e Trieste, nel 2005 sono tornata a vivere a Parigi per lavorare come ricercatrice CNRS all’Ecole normale supérieure.

Le mie ricerche vertono sul funzionamento della mente e sul cervello umano. Da alcuni anni, studio i disturbi cognitivi e del comportamento nell’autismo. Proprio grazie a queste ricerche, mi sono avvicinata al mondo delle associazioni francesi che promuovono l’inserimento scolastico e professionale delle persone con autismo. Sono inoltre impegnata in attività di divulgazione scientifica in cui cerco di tradurre in un linguaggio semplice e accessibile a tutti le scoperte più recenti della ricerca scientifica.

Nel 2014, insieme ad un gruppo di colleghi, ho fondato l’associazione RéCIF, la rete dei ricercatori italiani in Francia, della quale sono stata Presidente da marzo 2014 a giugno 2017. Nel marzo 2016, sono entrata per la prima volta nel Comites di Parigi; il 17 ottobre 2017 sono stata eletta Presidente, in seguito alle dimissioni di Mario Vaudano, cui sono grata per la dedizione e la serietà con cui ha svolto il suo compito.

La mia prima iniziativa come consigliere Comites è stata l’ideazione e l’organizzazione dell’evento « Benvenuti in Francia », la cui prima edizione ha avuto luogo il 5 ottobre 2016 alla Maison de l’Italie a Parigi. Realizzato grazie alla partecipazione di alcune associazioni italo-francesi, quest’evento è volto a favorire l’incontro e l’orientamento dei numerosi giovani italiani che ogni anno arrivano in Francia per studio o per seguire corsi formativi e di specializzazione negli ambiti della ricerca e della cultura. « Benvenuti in Francia », fortemente sostenuto dall’Ambasciata e dal Consolato italiani di Parigi, è anche l’occasione per far incontrare i membri delle diverse associazioni italo-francesi e promuovere attività e progetti comuni. Alla seconda edizione, che avuto luogo nell’ottobre del 2017, hanno aderiscono più di venti associazioni e hanno partecipato circa duecento persone. Nel giugno 2016, in collaborazione con l’associazione DIRE, donne italiane rete estera, ho organizzato una tavola rotonda in Consolato dal titolo  » Le donne, la famiglia e il lavoro: una questione sociale, culturale e cognitiva » dedicata al lavoro di ricerca di Valeria Solesin.

Con la mia recente elezione a Presidente del Comites di Parigi, si apre per me una nuova esperienza. Il Comites rappresenta una collettività vasta ed eterogenea di cittadini con storie, testimonianze, esperienze e competenze diverse e complementari. Vorrei fare di questo Comites un luogo di incontro in cui tutte le varie anime dell’italianità possano conoscersi e esprimersi. Grazie all’azione delle sue cinque commissioni, vorrei che questo Comites diventasse un punto di riferimento per le cittadine e i cittadini italiani residenti nel territorio e uno strumento di valorizzazione della cultura e delle tradizioni del nostro paese.

Cordiali saluti,

Tiziana Zalla